Blog

Relatore c/o UISP – Unione Italiana Sport per tutti – Comitato Monza e Brianza

S.Fruttuoso_0001domani   Mercoledì  19 aprile alle ore 21,00 presso la sede del Comitato UISP Monza e Brianza, Polisportiva S. Fruttuoso, Via Puglia 14 – Monza –  sarò relatore del seminario dal titolo

“Integratori alimentari: reali benefici e interazioni con i farmaci”

evento organizzato per aumentare la consapevolezza sul corretto utilizzo degli integratori alimentari anche e soprattutto se associati all’assunzione concomitante di farmaci convenzionali.

Troppo spesso vengono sottovalutate le potenziali collateralità che gli integratori possono produrre, a volte mettendo in serio pericolo persino la vita del paziente.

Partendo dalla differenziazione tra

  • integratori alimentari
  • nutraceutici
  • alimenti dietetici destinati a fini medici speciali

si percorrerà un iter teso a valutare come purtroppo ci sia ancora una preoccupante disinformazione su questo argomento e come erroneamente si considerino integratori e rimedi naturali privi di rischi.

Proprio da questo assunto verranno valutati i dati pubblicati dall’Istituto Superiore di Sanità Italiano dove l’ultimo report parla di oltre 400 segnalazioni con il 36% di ospedalizzazioni, 5% rischio vita del paziente, 3 decessi !

Il 71% dei casi era dovuto all’uso di integratori a base di erbe e piante medicinali, il 34% dei quali  in co-somministrazione a farmaci convenzionali.

Dati ulteriormente confermati ad allargati dalla letteratura medica internazionale !!!

Per dare esempi concreti si approfondiranno i principi dell’interazione, valutando ad esempio le funzioni ed i parametri epatici con il conseguente impatto negativo indotto dall’assunzione del pompelmo quando si assumono dei farmaci…….

Eppure cosa c’è di più naturale di un frutto !!! In realtà un semplice frutto quale il pompelmo ha ad oggi interazione con più di 80 farmaci provocando effetti collaterali potenzialmente gravi.

Verranno valutati integratori di uso comune quali magnesio, potassio, Iperico, induttori di ossido nitrico per poi valutare l’innumerevole quantità di variabili e interazioni con un anticoaguante quale warfarin (Cumadin).

Spazio dedicato ovviamente anche all’utilizzo degli integratori nella pratica sportiva.

Obiettivo del seminario sarà quello di far crescere la consapevolezza che qualsiasi sostanza si introduca nel nostro corpo, di sintesi o naturale che sia, se inappropriata per momento o condizione fisica, può recare danno a chi la assume.