Blog

I cereali integrali riducono la mortalità, le malattie cardiovascolari e il cancro

dfffff1-1024x736

Attualmente, i dati in materia di associazioni tra assunzione di cereali integrali e mortalità sono incoerenti e non sono stati riassunti da una meta-analisi.

Sono stati cercati studi prospettici di coorte sulle associazioni tra assunzione di cereali integrali e mortalità per tutte le cause, malattie cardiovascolari e cancro fino al 2016.
Sono stati inclusi nell’analisi 14 studi con 786.076 partecipanti, 97.867 decessi totali, 23.957 decessi per malattia cardiovascolare e 37.492 decessi per tumore.

I rischi relativi di confronto ( dati aggregati ) tra categorie estreme di cereali integrali ( alte versus basse ) sono stati pari a 0.84 ( P minore di 0.001; I2=74%; P eterogeneità minore di 0.001 ) per la mortalità totale; 0.82 ( P minore di 0.001; I2=0%; P eterogeneità=0.53 ) per la mortalità cardiovascolare e 0.88 ( P minore di 0.001; I2=54%; P eterogeneità=0.02 ) per la mortalità per cancro.

L’assunzione di cereali integrali in peso secco è stata stimata tra studi che hanno riportato i rischi relativi per tre o più categorie quantitative di cereali integrali, ed è stata inferiore a 50 g/die nella maggior parte delle popolazioni di studio.
La meta-analisi in 2 stadi di effetti casuali dose-risposta ha mostrato associazioni monotone tra assunzione di cereali integrali e mortalità ( P non-lineare maggiore di 0.05 ).

Per ogni aumento di 16 g/die di cereali integrali ( circa 1 porzione al giorno ), i relativi rischi di mortalità totale, da malattia cardiovascolare e da tumore sono stati, rispettivamente, pari a 0.93 ( P minore di 0.001 ), 0.91 ( P minore di 0.001 ) e 0.95 ( P minore di 0.001 ).

In conclusione, la meta-analisi ha dimostrato associazioni inverse tra assunzione di cereali integrali e mortalità totale e causa-specifica, ed i risultati sono stati particolarmente forti per la mortalità cardiovascolare.
Questi risultati supportano ulteriormente le lineeguida dietetiche attuali, che raccomandano una assunzione di almeno 3 porzioni al giorno di cereali integrali.

 

Fonti : Zong G et al, Circulation 2016; 133: 2370-2380          Xagena,2016