Blog

Cautela nell’uso del miele antibatterico per la prevenzione delle infezioni correlate a dialisi peritoneale

peritoneale_1Esistono pochi dati per scegliere la migliore strategia per la prevenzione delle infezioni associate a dialisi peritoneale.

Il miele antibatterico si è dimostrato promettente come nuovo, economico ed efficace agente preventivo topico che non induce resistenza.

Uno studio ha dunque valutato se l’applicazione giornaliera di miele al sito di uscita potesse aumentare il tempo prima delle infezioni correlate a dialisi peritoneale rispetto alle cure standard al sito di uscita più profilassi intranasale con Mupirocina per i portatori di     Staphylococcus aureus nasale.

Nello studio in aperto condotto in 26 Centri in Australia e Nuova Zelanda, partecipanti che si dovevano sottoporre a dialisi peritoneale sono stati assegnati in maniera casuale e in un rapporto 1:1 ad applicazione giornaliera topica di miele antibatterico al sito di uscita più le cure standard al sito di uscita o alla profilassi nasale con Mupirocina ( solo per i portatori di Staphylococcus aureus nasale ) più cure standard al sito di uscita ( gruppo controllo ).

L’endpoint primario era il tempo alla prima infezione legata a dialisi peritoneale ( infezione al sito di uscita, infezione del tunnel o peritonite ).

Dei 371 partecipanti, 186 sono stati assegnati al gruppo miele e 185 al gruppo controllo.

I tempi mediani di sopravvivenza libera da infezione correlata a dialisi peritoneale non hanno mostrato differenze significative nel gruppo miele ( 16.0 mesi ) e nel gruppo controllo ( 17.7 mesi; hazard ratio non-aggiustato, aHR=1.12; p=0.47 ).

Nell’analisi di sottogruppo, il miele ha aumentato i rischi sia di endpoint primario ( 1.85; p=0.03 ) sia di peritonite ( 2.25 ) nei partecipanti con diabete mellito.

Le incidenze di eventi avversi gravi ( 298 vs 327, rispettivamente; p=0.1 ) e decessi ( 14 vs 18, rispettivamente; p=0.9 ) non hanno mostrato differenze significative nei gruppi miele e controllo.

Il 6% ( n=11 ) dei partecipanti nel gruppo miele ha mostrato reazioni cutanee locali.

In conclusione, i risultati di questo studio hanno mostrato che il miele non può essere raccomandato in modo routinario per la prevenzione di infezioni associate a dialisi peritoneale.

 

Fonti :    Johnson DW et al, Lancet Infect Dis 2014; 14: 23-30                    Xagena,2016

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *