Month: maggio 2016

Il moderato consumo di tè può avere effetti cardioprotettivi

Dal Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis (MESA) è emerso che il moderato consumo di tè è associato a ridotta progressione della calcificazione delle arterie coronarie e a minore incidenza di eventi avversi cardiovascolari maggiori. Sono stati esaminati 6.212 soggetti partecipanti allo studio MESA per determinare la relazione tra assunzione di tè e progressione della calcificazione coronarica […]

Read More

L’assunzione di caffè può ridurre il rischio di cancro del colon-retto

Un’analisi dei dati dello studio MECC ( Molecular Epidemiology of Colorectal Cancer ), condotto in Israele, ha mostrato che il consumo di caffè può ridurre il rischio di tumore del colon-retto in modo dose-risposta; anche l’assunzione di una porzione di caffè al giorno sarebbe efficace nel ridurre il rischio. Il caffè contiene componenti bioattivi, tra […]

Read More

Relatore alla conferenza “INTERAZIONI TRA INTEGRATORI ALIMENTARI E FARMACI”

sabato 14 maggio 2016 alle ore 16,30   c/o  NaturaSì – Busto Arsizio (Va) – Via Fagnano Olona 2 sarò relatore alla conferenza   “INTERAZIONI TRA INTEGRATORI ALIMENTARI E FARMACI” Un numero sempre maggiore di persone utilizza gli integratori alimentari al fine di migliorare e mantenere un buono stato di salute e di benessere. Benessere che […]

Read More

Frutta secca e riduzione del 20% della mortalità: studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ne evidenzia la correlazione

E’ durato ben trent’anni uno dei più grandi studi del suo genere mai condotti, e pubblicato sul New England Journal of Medicine, che incorona la frutta secca (o a guscio) come un vero e proprio elisir di lunga vita. Secondo quanto emerso, infatti, le persone che hanno mangiato una manciata di frutta secca ogni giorno […]

Read More

Il cioccolato può ridurre il rischio di problemi cardiaci

Mangiare una porzione di cioccolato più volte alla settimana può ridurre il rischio di infarto miocardico e di cardiopatia ischemica. I ricercatori svedesi del Karolinska Institutet hanno condotto uno studio prospettico e una meta-analisi per indagare il rapporto tra il consumo di cioccolato e la cardiopatia ischemica. Sono stati raccolti i dati di un questionario […]

Read More

Amianto nei giocattoli: l’argilla artificiale Das era costituita per il 30% da amianto

DAS era un’argilla artificiale che, una volta modellata, veniva indurita a temperatura ambiente. E’ stato in gran parte utilizzato come un giocattolo tra il 1963 e il 1975 in Italia, Paesi Bassi, Germania, Regno Unito e Norvegia. Ricercatori dell’Istituto per lo studio e la prevenzione del cancro ( ISPC ) di Firenze hanno studiato la […]

Read More

L’olio di palma fa male soprattutto ai bambini: conferma nel dossier dell’Efs

L’olio di palma fa male. Ne è certa anche l’Efsa, che ha reso noto il verdetto di condanna in un dossier. Dopo il parere positivo sul glifosato la sentenza dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare sugli effetti nocivi di questo grasso tropicale era da prendere quanto meno con sospetto. E invece si tratta dei risultati […]

Read More

Veronica Bertolini, strategia e pianificazione verso Rio

Strategia e pianificazione sono fondamentali per raggiungere qualsiasi risultato, soprattutto quando sì è al vertice nella propria disciplina. A tal fine, oggi con Veronica ed Elena Aliprandi, sua allenatrice oltre che giudice internazionale, sono state condivise strategia e pianificazione di tutto l’aspetto alimentare-nutrizionale oltre che della corretta supplementazione per il prossimo quadrimestre. Nei prossimi 4 […]

Read More

Antibiotici macrolidi: rischio di morte cardiaca e aritmia ?

Una meta-analisi ha mostrato che l’uso di antibiotici macrolidi può essere associato a un leggero aumento del rischio di morte improvvisa o di aritmie ventricolari. I rischi assoluti di morte cardiaca improvvisa e di morte cardiaca sono piccoli, e quindi dovrebbero probabilmente avere un effetto limitato nella pratica clinica. Tuttavia, dato che i macrolidi sono […]

Read More

Legame tra infarto miocardico e deficit di Vitamina-D

La Vitamina-D alleata della salute del cuore: non solo la sua carenza è associata a un aumentato rischio di infarto miocardico e insufficienza cardiaca acuta, ma ne peggiora anche gli esiti e le conseguenze. La conferma arriva da uno studio prospettico condotto su 814 pazienti ricoverati con infarto miocardico, pubblicato sulla rivista scientifica “Medicine”. E’stato […]

Read More