run
 Uno studio recentemente pubblicato sull’International Journal of Epidemiology smentisce il concetto di “grasso ma in forma” ( http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26686843 ) suggerendo che l’esercizio aerobico nei maschi adolescenti si associa a un ridotto rischio di morte precoce solo fino a un certo indice di massa corporea. Spiega Peter Nordstrom, del Dipartimento di salute pubblica e medicina clinica dell’Università di Umea in Svezia: «Anche se gli effetti negativi di una ridotta capacità aerobica sono ben documentati, molti degli studi finora svolti sono stati eseguiti su popolazioni anziane, e pochi hanno indagato il legame diretto tra esercizio aerobico e stato di salute nei più giovani». Per approfondire l’argomento, i ricercatori hanno seguito 1,3 milioni di uomini svedesi dal momento della coscrizione militare obbligatoria, avvenuta a 18 anni tra il 1969 e il 1996, fino al 2012. La capacità aerobica al momento della visita di leva è stata valutata con un test su cicloergometro, e nel corso di circa 29 anni di follow-up oltre 44.000 uomini sono deceduti. Dall’analisi statistica dei dati raccolti emerge che i partecipanti collocati nel quintile più elevato di capacità aerobica basale hanno un rischio di mortalità per tutte le cause inferiore del 41% rispetto ai soggetti nel quintile più basso.

«Tuttavia, i benefici dell’esercizio aerobico diminuiscono con l’aumentare dell’indice di massa corporea, senza più avere alcun effetto protettivo al raggiungimento di un indice di massa corporea pari o superiore a 35» scrivono gli autori, aggiungendo che il rischio di mortalità è risultato più basso del 30% tra i normopeso sedentari rispetto agli obesi allenati. «Il motivo alla base del rapporto diretto tra mortalità e fitness oltre un certo indice di massa corporea è ancora sconosciuto, ma i fattori genetici potrebbero giocare un ruolo importante in quanto l’esercizio aerobico è sotto stretto controllo genetico» ipotizza Nordstrom. E conclude: «Questi risultati contrastano con l’idea che le persone grasse ma allenate siano comunque protette dall’aumento di mortalità dovuto al rischio metabolico».

Fonte : PubMed
Nell’adolescente, oltre un certo grado di obesità, l’esercizio aerobico si associa ad un aumento di mortalità

Potrebbe anche interessarti