Blog

Evento benefico Wamba e Athena Onlus

Ringraziamento Wamba

Lo scorso mercoledì 11 novembre, presso l’Alcatraz di Milano, Wamba ha organizzato una serata dedicata alla raccolta fondi per i bambini con Atrofia Muscolare Spinale (SMA), serata alla quale è intervenuto come testimonial il Campione Olimpico 2004 Igor Cassina ed ha tenuto un concerto Giuliano Palma con la partecipazione in qualità di Special Guests dei Club Dogo.

Per me è stata una gioia poter partecipare a questa manifestazione a sostegno di bimbi e famiglie che vivono una condizione veramente difficile.

Wamba e Athena Onlus (WAO) è un’organizzazione che opera nel settore dell’assistenza socio-sanitaria, mettendo a disposizione fondi e competenze professionali, affinché i progetti sostenuti possano raggiungere l’autosufficienza  economica e gestionale.

I principi fondamentali che regolano l’attività di WAO sono sintetizzati dalla Wamba’s Way:
1. Impara la gioia di donare
2. Dare è anche fare
3. Andiamo dove c’è chi ha bisogno
4. Chi soffre oggi può stare meglio domani
5. Siamo “manager della solidarietà”
6. Aiutare i progetti a crescere da soli
7. Trasmettere capacità di fare
8. Amministrare con Rigore e Trasparenza

Coerentemente con la mission dell’associazione, i VALORI di Wamba Onlus sono:
– curare e assistere le persone ammalate e bisognose, indipendentemente dall’origine etnica, dallo stato sociale, dalla religione o credo politico, con responsabilità e trasparenza;
– promuovere la dignità umana in tutte le sue espressioni;
– collaborare in un clima di fiducia e di rispetto delle idee e della professione di ogni individuo, sia nelle relazioni interne che esterne.

 

Wamba Onlus è un’associazione no profit fondata nel giugno del 2004 da Aldo Spagnoli. Inizialmente l’attività di raccolta fondi promossa dalla onlus si è strutturata per supportare finanziariamente progetti specifici e solo successivamente per sostenere i costi diretti delle organizzazioni con cui collaborava.

2004 – 2007
Kosovo: assistenza ai disabili, in particolare bambini, attraverso il sostegno ad Handikos, un’organizzazione locale che ha curato 43.000 persone. WAO ha partecipato all’autosostentamento del progetto erogando fondi, attrezzature sanitarie e supporto gestionale. Ha attivato anche il Governo locale per l’implementazione della legge sulle pari opportunità dei bambini disabili e lo sviluppo delle strutture che li accolgono.

2007 – 2012
Catholic Hospital Wamba, Kenya: WAO è stata partner di sviluppo e autonomia della struttura di 200 posti letto, attraverso la gestione amministrativa e finanziaria, la riorganizzazione e la formazione del personale. Ha contribuito al miglioramento delle infrastrutture e all’incremento delle cure specialistiche. Attraverso il sistema delle assicurazioni sanitarie ha permesso l’assistenza alle famiglie più povere.

2012
Centro Educazione Permanente Milano, Italia: presso il centro di riabilitazione equestre, all’interno dell’ospedale Niguarda, è stato realizzato uno spazio-museo per bambini, con finalità espositive sulla cultura del cavallo, didattiche e di integrazione fra ragazzi normodotati e portatori di disabilità.

2012 – 2013
SVS Donna Aiuta Donna Milano, Italia: Sbam e Concordo progetti per il sostegno psico-sociale a donne e minori che hanno subito violenze (fisiche, psicologiche, sessuali, economiche, stalking) e mediazione nei conflitti famigliari.

2012 – 2015
Ospedale di Kalongo, Uganda: progetto triennale, iniziato nel 2012 con la collaborazione alla gestione attraverso l’inserimento di due professionisti di WAO con funzioni di responsabile del dipartimento tecnico e responsabile delle risorse umane. Prosegue nella seconda fase con il finanziamento per la ristrutturazione degli impianti di base dell’ospedale (idrico, elettrico, fognario). Il progetto garantirà migliori condizioni di vita ai pazienti e al personale.